Baccarat Rouge 540

2014 EDP. Le note sono solo gelsomino, zafferano, legno di cedro ed ambragrigia, ovviamente composti degli stessi, ma questo profumo ormai iconico anzi, diventato ormai quasi un accordo base della profumeria, ha creato un genere a se stante. Non c’è una separazione delle note, difficile persino dire se ci sento il gelsomino, lo zafferano è più una vaga impressione ed il legno forse si evidenzia leggermente nel progress, ma appena. Ha un che di mandorlato anche se la nota di mandorla è presente solo nell’extrait e non nell’EDP. L’ambragrigia è travestita, un mélange davvero riuscito, le singole note perdono di identità per ottenere qualcosa di differente, con una sua identità, il sentore di Baccarat Rouge, un profumo semplice, dolce, non complesso. Non deve necessariamente piacere, ma è impossibile che un appassionato di profumeria non lo conosca. Fragrantica aggiunge amber woods alle note del sito, quindi resina di abete che debbo dire ha anche senso perché c’è una componente fresca e pinosa leggera; Basenotes invece mette arancio che non mi sembra e marigold in testa, curioso, ambroxan ed evernyl nel cuore, ho cercato un po’ questo composto, denominato veramoss sembra una sorta di muschio di quercia terroso e legnoso, mah, sinceramente il profumo non ha nulla di muschio vegetale nemmeno da lontano, comunque anche loro mettono l’accenno pinoso , il fir balsam. Non ci provo nemmeno a raccontare di cosa sa e do per scontato che prima o poi tutti lo sentano, lo trovo radioso più che luminoso, come una resina dorata, mi viene prima in mente il termine glowing, ma in italiano raggiante mi dà l’impressione che non colga esattamente il lucore pulsante che la parola inglese mi trasmette, qualcosa che pulsa ed emette bagliori. Sta purtroppo diventando inflazionato per il fatto di aver dato l’avvio ad una tipologia intera di profumi, e questo ovviamente comporta che abbia perso un po’ di unicità e forse parte della magia che vi trovavo un tempo, appena approdata qui. Non lo vedo come un profumo da giorno, personalmente non sarei a mio agio, resta da sera, continuo ad amare il ritrovarlo sui vestiti o di una sciarpa, lo trovo rasserenante.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License