Blanche

2009 le aldeidi sono indubbiamente il sentore principale, un profumo arioso e tanto ozonato, non pungenti, una giornata soleggiata, con un vento fresco che si tira dietro un leggero fiorito e sandalo nel proseguo. A tanti ricorda il bucato steso, a me non subito perché non ha una sfumatura saponosa o laundry su di me, ma si coglie un po’ nel progress. I fiori arrivano trasportati dal vento, non sono in primo piano, pare di cogliere una leggera peonia, più un’aria fiorita, violetta e rosa sono accoppiate in un accordo leggermente rossettoso, poi c’è il pepe rosa che fornisce il lato frizzantino dell’aria tersa, non sento fda, quindi un pulito legnoso del sandalo credo sia il sandalo a rimandare leggermente ad un lato saponoso. Le aldeidi non scompaiono e perdurano oltre il dd. Un profumo che comunica lucore, biancore o color del cielo. Un ozonato frizzante e fresco, brezza mattutina con proiezione soft e persistenza media.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License