Camaheu

Maurizio Cerizza.
Agrumato, molto luminoso, bergamotto e pompelmo con sentori naturali, non amaro, oakmoss ozonato ad enfatizzare questo vento esperidato, ma anche verde (edera), con fondo dolce, perché la vaniglia non è in primo piano, ma si sente, ambra soffusa sul tutto. Il vento ozonato, grazie all’ambra, suppongo, non è fresco ma tiepido, quasi caldo; sotto questo tepore luminoso ci sono i fiori: rosa e gelsomino, un po’ indistinguibili fra loro, la rosa non è pungente, lievemente saponosa, una rosa luminosa e tersa, non acidula nè citrata, una rosa estiva, energizzante, un pret à porter estivo, uno di quei profumi che funzionano da corroborante per giornate massicce in cui focus ed azione sono importanti. Al dd gli agrumi si calmano leggermente come afflato citrico, si rinforza ambra e vaniglia, che comunque restano molto luminose, la rosa arriva a fornire anche quasi una componente legnosa, ma mi è difficile spiegare meglio questa sfumatura, proseguendo il dd diventa leggermente più saponosa. Molto gradevole, adatto a chi cerca una rosa agrumata e luminosa da indossare in estate.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License