Donna

1994. In apertura ci sono note fruttate di ribes nero che modula l’entrata del ricco bouquet floreale, coriandolo a seguire, il quale si tira dietro la rosa, inizialmente essa è regina indiscussa per poi cedere il passo a garofano e gelsomino, e spostarsi nel backstage ma solo per poco, torna subito dopo aver introdotto gli altri attori; ci sarebbe anche iris ma si fonde con il garofano, nasturzio, ylang e foglie di violetta ma non si percepiscono note verdi. Non mi sembra di sentire il rosewood, ma probabilmente ci sono troppi aromi per individuarlo, il sandalo invece è ben presente. Inizialmente l’entrata in scena della rosa è assertiva e imperiosa, è una fragranza che vedo sui 40/50 in tailleur, eventualmente anche con i capelli raccolti, a sottolineare nessuna morbidezza nell’apparenza; sotto la rosa è presente un tappeto corale fiorito che comunque viene alla ribalta senza avere note dark o narcotiche. È molto classico come tutte le fragranze di Villoresi, complesso a livello di numero di note utilizzate, infatti come per un maestro d’orchestra, si apprezza il bilanciamento e la regia di questi molteplici attori che non collidono mai fra loro. Ha un nome che però passa inosservato e, a contrario della fragranza, non si impone, o, vedendola diversamente voleva essere un assoluto ma nell’universo di scelta che ci troviamo di fronte un nome del genere non paga.
La rosa è dunque al centro ma spesso come capita con i profumi corali, a tratti, sembra prevalere una nota, a tratti un’altra, poi cambia nuovamente.
È una fragranza opulenta e intensamente floreale ma si ferma allo step prima di volgere al narcotico, lo trovo molto sottovalutato comunque anche nella produzione Villoresi e secondo me è colpa del nome, mie teorie, comunque consiglio caldamente di rimetterci su il naso perché va riscoperto. Quando si spegne la rosa a fine vita quasi, viene fuori l’iris con un talcato elegante.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License