Extravagance Russe

2014 Clement Gavarry. Non sento rosmarino, ma ero indecisa già dai primi spruzzi se fosse un profumo boozy, liquoroso ed un po’ ambrato o un patch con sfumature liquorose (ho deciso che esiste anche questa catalogazione nei miei cassetti mentali, i patch liquoroso e vanigliati). Una fragranza per chi cerca un patch morbido e seducente, sfumature legnose più del sandalo che non cedro, vetiver per qualche impercettibile nuance amarognola che conferisce eleganza al tutto. C’è una nota “balsam” in piramide che non si capisce bene a cosa possa far riferimento, Fr la traduce in resine, ma riportano comunque una piramide riassunta, come un ambra - presente nella descrizione ma non fra le note ufficiali - mentre io non lo definirei univocamente come un ambrato, per quanto qualche composto scaldante simil benzoino ci sarà certamente, così come uno sfondo resinoso a dar spessore al tutto; per me è un patch caldo, liquoroso, certamente un po’ ambrato, ma principalmente un patchouli.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License