Incensi

2014 EDT. Attualmente è solo in EDT. Affascinante, note verdi di campagna, incenso e resine, viene fuori particolarmente la mineralità dell’incenso, come un muro in pietra ove la natura ha ormai invaso gli interstizi, reclamandolo a sè, con muschi, erbacce che vi crescono sopra. Bello, sono già rapita, frankincense ovviamente ma anche opoponax dicono le note oltre alla mirra, non è che uno poi riesca a separare le diverse resine fra loro, al massimo dire se il sentore generale è più verso una o verso l’altra, in questi casi, scindere mirra ed opoponax fra loro, non credo ci si possa riuscire, poi il tolu, credo sia ben percepibile, elemi un po’ meno. Fra quel che non sento c’è la mela ed inizialmente anche la cannella che viene un po’ fuori in stadio avanzato, bergamotto non rilevante. Il sandalo si sente dopo un po’, il galbano è soft, non amaro, così come il pepe, solo aromatico, il ginepro si sente bene, ma senza pungenze e styrax molto in background si sente proprio un sentore di suolo umido che adoro, tutto arrotondato da mimosa e benzoino; la descrizione stranamente invece parla di fda che non sento… mimosa invece sì, poi papavero (boh) e legni resinosi…. peró mi è difficile vedere il sandalo come un legno resinoso. Credo che prima o poi lo prenderò. Performance superiori ad una normale edt

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License