La Tulipe

2010 il ciclamino torna spesso nei profumi Byredo, forse una delle note con cui mi viene di identificare il Brand. Mi piace la loro tipologia di floreali non narcotici, freschi ed acquosi, con fiori gentili, delicati e non aggressivi, una cifra stilistica fresca e riposante, soprattutto per i profumi da giorno. Tornando alla fragranza, era per dire che qui la firma Byredo si sente tutta, non sento rabarbaro, il tulipano se non erro è un accordo ricreato, non può esser naturale, certo non si può dire nemmeno bene che odore abbia un tulipano, viene ricreato un floreale soave, delicato e non pungente, non sento Vetiver (i vetiver fioriti sono un’altro tratto della firma Byredo, secondo me), ma è un profumo fiorito arioso, legno poco percepibili, non dolce, non troppo luminoso, senza sentori che riportino a note classiche gelsominose o simili, sfumato di verde acquoso, rugiada posata sui fiori. Intensità media, sillage soft, piacevole e fresco, molto elegante, discreto. Direi principalmente ciclamino, se dovessi dare una prevalenza fra le varie note, non percepisco derive saponose, fresco e senza pungenze.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License