Lait Concentrè

2014. Sophie Chabaud. Appena spruzzato il rimando alle galatine è immediato, ma non ha la stessa componente aspro-acidula, solo in minima parte. C’è chiaramente una nota di caramello, mentre il cocco centrale non si percepisce, credo fornisca solo pienezza e rotondità alla nota di latte, ma non si sente come cocco. Non posso dire a priori se può risultare stucchevole, in questo caso é soggettivo, non è spinto sul dolce, ma al contempo è certamente fisso, ha comunque una rilevante componente calda, l’impressione più che una galatina è quella di latte caldo con aggiunta del tubetto di latte concentrato, è passato così tanto tempo, che non so nemmeno se si venda ancora o meno. Le sfumature acidule sono molto contenute. Personalmente non riesco ad uscire con profumi simili ma lo trovo gradevolissimo per casa o per andare a dormire. È un profumo che ci riporta all’infanzia, molto realistico e senza sentori rilevantemente sintetici.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License