My Shadow On The Wall

2017 Alienor Massenet. Assoluta di foglie di violetta, assoluta di mimosa e olio di sandalo, dicono le note. Il profumo è piuttosto sussurrato, elegante, uno skin scent, la mimosa ingentilisce, ma non si riconosce inizialmente, poi viene fuori nel suo lato più vegetale, su di me predominano le foglie di violetta, ma senza eccedere nei toni umido-terrosi. È come un lato di un giardino riparato dal sole, ombra, un po’ più fresco, ma non tanto, una sfumatura più umida c’è, ma è leggera, non marcata. È uno di quei profumi dove distinguere le note diventa quasi impossibile, perché si fondono, si compenetrano e sicuramente c’è altro, non citato in piramide. L’idea di un rampicante su un muro in ombra, nel giardino fiorito è quella che mi viene in mente. Sottolineo il fatto che è uno skin scent, uno di quei profumi che per me sarebbero minimo 15 spruzzate per sentirmelo bene, ma sono io a non avere la leggiadria necessaria per questa fragranza, serve un naso più sensibile comunque ogni tanto una folata arriva e lo senti bene. È arioso vegetale, floreale, fresco, non powdery, non propriamente acquatico, non legnoso, al confine fra verde e floreale. Molto bello non c’è che dire.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License