Onyrico

Michelangelo

2015 Maurizio Cerizza. Trovo questo fico originale ed un po’ diverso dal solito. Non lo definirei legnoso, il sentore di albero di fico non lo trovo rilevante, non eccede nei toni verdi, ha una leggera dolcezza naturale, d’altronde di fichi acerbi ce ne sono fin troppi. È floreale, fresco, ha una luminosità mattutina data dal leggero agrumato che si percepisce sul retro, cassis a infondere sentori fruttati. Non percepisco le foglie d’olivo tanto rilevanti quanto le proporzioni su Fragrantica, mentre tagete, magnolia e giacinto formano un bouquet non separabile ma si evince il fatto che non ci siano fiori classici. Del resto delle note, un po’ di Labdano, poco cedro, e cypriol, il resto non lo sento. Il floreale ammorbidisce molto la parte verde, quindi non è particolarmente dolce ma nemmeno austero. Molto carino.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License