Speakeasy

2012. Marc-Antoine Corticchiato. Tabacco immediato non aggressivo sebbene neanche morbido, luminoso bergamotto, molto aromatico, styrax e menta, forniscono freschezza minerale con una menta leggera e ariosa sopra ad altre note verdi. La nota di pelle fatico a trovarla, forse fusa con il tabacco, non è chiara e distinta. Fragrantica aggiunge la nota di rum che in effetti arrivando si sposta in primo piano per qualche tempo donando una sfumatura cubana al tutto, però mette lime e arancio al posto del bergamotto, ma non mi pare di sentire arancio. Geranio riconoscibile, non sento tonka. Il tabacco resta su di me la nota principale, leggermente verde, si ammorbidisce anche un po’ nel proseguo della fragranza. È una fragranza maschile, sillage medio ma credo sia il massimo possibile per questa fragranza, la nuance verde mentosa la rende una fragranza fresca, non sento note ambrate. Fa molto Cuba Hemingway ad inizio secolo, bello, adatto per chi ama un tabacco connotato al rum.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License