Sundazed

2019. Kawaiii, mi verrebbe da dire, davvero carino, mi viene da farmi i codini e le molle con il chewing-gum, perché ti toglie davvero 30 anni di dosso così di colpo, agrumato, dolce zuccheroso, neroli in primo piano a dare l’impronta da lolita, mi trovo improvvisamente immersa in un anime giapponese, ove in genere lolita è un’educanda a confronto. La fragranza ha comunque una repentina evoluzione e la parte zuccherina, il cotton candy, si annulla quasi, confluendo negli agrumi, che restano sempre presenti, sempre mandarinoso, ma molte sfaccettature si perdono un po’ in avanzato dd, o forse è perché il mandarino su di me fa una presa particolare, diventa quasi un solinota e copre anche il neroli. Il gelsomino comincia sentirlo a dd avanzato in maniera leggera, recedendo in poco il mandarino vengono fuori più sfaccettature, e torna fuori anche il neroli. Un profumo semplice e divertente, ne ho apprezzato maggiormente l’inizio, ma potrebbe essere un tratto della mia pelle. Proiezione soft, su di me dura anche più di altri del marchio e fa un 4h.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License