Theseus

2011. Una di quelle fragranze estive corali che è difficile parametrizzare in note, o comunque riassumere, come considerarlo ? Agrumato no di certo, bergamotto e note citriche sono ben presenti ma non lo definiscono. È un profumo al vetiver? In parte sì, un vetiver aromatico, maschio come primo impatto, più che altro per via della salvia, noce moscata, pepe, note che si sentono molto nettamente; sicuramente molto classico, la sua forza sta nell’equilibrio di molteplici note. Credo si possa classificare nei chypre, c’è il patch nelle note di fondo, gelsomino, che però non si sente e labdanum. È legnoso, c’è oud ed altre note legnose generiche. Tonka, ambra non intensa e cuoio. Qualcuno lo vede come un cuioato, ma su di me si evince poco, resto su “vetiveroso, aromatico, legnoso”.
Non dimentichiamo l’iris, verso dd avanzato otteniamo un vetiver talcato.
Vetiver + salvia su di me tira sempre fuori note amare, ma su polso maschile molto meno e c’è anche meno legno e più note verdi, ma niente cuoio, ancor meno che su di me. Un classico senza tempo, un vetiver maschile aromatico.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License